Biografia I film FotografieVideoinstallazioni

SEXXX


un film di
DAVIDE FERRARIO

ispirato a SEXXX
un balletto di
MATTEO LEVAGGI
prodotto da
BALLETTO TEATRO DI TORINO
MILANOLTRE

e a
PRELUDE FOR A SYMPHONY IN BLACK
di MATTEO LEVAGGI e CORPICRUDI
prodotto da
ALKEMA
MILANOLTRE
TRAFFIC GALLERY




GUARDA LE FOTO DI SCENA >

GUARDA IL TRAILER >
con KRISTIN FURNES BJERKESTRAND
MANUELA MAUGERI
VIOLA SCAGLIONE
DENIS BRUNO
MARCO DE ALTERIIS
VITO PANSINI
montaggio CRISTINA SARDO
fotografia FABRIZIO VACCA
light designer FABIO SAJIZ
sound designer VITO MARTINELLI
musiche MASSIMO ZAMBONI, GIORGIO CANALI
produttore esecutivo LADIS ZANINI
prodotto da DAVIDE FERRARIO
FRANCESCA BOCCA
per ROSSOFUOCO
con il supporto di FILM COMMISSION TORINO PIEMONTE
LOMBARDIA FILM COMMISION
e con il crowdfunding di INNAMORATI DELLA CULTURA
Italia, 2015
Durata: 76'
Distribuzione: Nexo Digital http://www.nexodigital.it/
Festival: 33 Torino Film Festival - Festa Mobile (Palcoscenico)

Una sera, senza avere un'aspettativa precisa, sono andato alla Lavanderia a Vapore di Collegno, magnifico spazio che è la sede del Balletto Teatro di Torino diretto da Loredana Furno, e ho visto Sexxx, il balletto di Matteo Levaggi. Non sono un appassionato di danza moderna, ma proprio per questo credo che la mia fascinazione quella sera sia stata sincera e convinta, come lo era quella del pubblico che riempiva la sala con me.

Sono stato colpito soprattutto dal modo in cui il coreografo era riuscito a prendere dei gesti e dei movimenti espliciti della comunicazione sessuale per trasformarli in linguaggio di danza. Ed essendo il linguaggio del corpo uno dei temi che mi interessa filmare fin dai tempi dello "scandaloso" Guardami, c'era già una motivazione sufficiente per trasformare il balletto in un film.

Ho cercato di riprendere la danza come se raccontasse una storia, utilizzando uno stile strettamente cinematografico, quasi che la macchina da presa fosse un altro elemento della coreografia, spesso aggiungendo movimento a movimento. Credo che l'esperienza che ne avrà lo spettatore sarà lontanissima da quella del punto di vista della platea.

La coreografia di Matteo Levaggi resta evidentemente il cuore di Sexxx. Ma intorno si muovono mie personali ricognizioni visive riguardo alla "messa in scena" del corpo nudo in varie forme espressive, dalla pittura classica ai set dei film porno; con l'aggiunta di una sorta di fiction in forma di cortometraggio. Considerato tutto questo, non saprei dare una definizione del genere a cui Sexxx appartiene. Tutto sommato, considero un merito del film quello di essere tale a prescindere da ogni etichetta.

Davide Ferrario


© 2010 rossofuoco c/o fargo film | via della Rocca, 34 - 10123 Torino (TO) - Cookie Policy
Privacy Policy