Biografia I film Gli scritti Fotografie

Tutti giù per terra


Titolo originale TUTTI GIU' PER TERRA
Anno 1997
Regia Davide Ferrario
Soggetto dal romanzo di Giuseppe Culicchia
Sceneggiatura Davide Ferrario
Fotografia Giovanni Cavallini
Suono in diretta Tiziano Crotti
Musica CSI (Consorzio Suonatori Indipendenti)
Montaggio Luca Gasparini e Claudio Cormio
Scenografia Franca Bertagnolli
Costumi Emanuela Piscedda e Cristiana Bruguier Pacini
Produzione Gianfranco Piccioli per Hera International Film
Durata 85'

Interpreti
Valerio Mastrandrea (Walter Verra), Carlo Monni (padre di Walter), Adriana Rinaldi (madre di Walter), Caterina Caselli (zia Caterina), Benedetta Mazzini (Valeria), Anita Caprioli (Beatrice), Antonella Barasso (Fatima), Tina Venturi (Alberta), Gianluca Gobbi (Alessandro Castracan), Tommaso Ragno (Lurido), Andrea Moretti (Pasquale), Sergio Troiano (Lupo), Vladimir Luxiria (viado), Alex Partexano (medico militare), Roberto Accornero (professor Trepp), Alessandra Casella (giornalista televisiva).

"Il mio primo film che è andato bene anche col pubblico. A dieci anni di distanza molti giovani di adesso dicono di amarlo molto. Forse perchè non volevo fare un film sui giovani (che orrore i film "su qualcosa"!), ma perchè ho trattato Walter, il protagonista del libro di Guseppe Culicchia su cui si basa la storia, come un uomo normale, con le sfighe e i desideri di tutti - solo con qualche anno di meno di gente come me. E poi c'era la possibilità di usare la musica (CSI e gruppi affini) per inventarsi un montaggio "cattivo", antirealistico, moderno. Quando è uscito, Tutti giù per terra ha fatto molto effetto. Credo che sia stato un punto di rottura del cinema italiano, dal punto di vista linguistico. Onore ai montatori (Cormio & Gasparini)." (Davide Ferrario)




© 2010 rossofuoco c/o fargo film | via della Rocca, 34 - 10123 Torino (TO) - Cookie Policy
Privacy Policy