Biografia I film Gli scritti Fotografie

Guardami


Titolo originale GUARDAMI
Anno 1999
Regia Davide Ferrario
Soggetto e sceneggiatura Davide Ferrario
Fotografia Giovanni Cavallini
Musica Giorgio Canali
Montaggio Claudio Cormio
Scenografia Alessandro Marrazzo
Costumi Emanuela Pischedda
Produzione Giuseppe Perugia, Alessandro Giachetti per Trio Film
Durata 95'

Interpreti
Elisabetta Cavallotti (Nina), Stefania Orsola Farello (Cristiana), Flavio Insinna (Flavio), Gianluca Gobbi (Dario), Claudio Spadaro (Baroni), Angelica Ippolito (la madre di Nina), Yorgo Voyatzis (il padre di Nina), Luigi Diberti (Castellani), Antonello Grimaldi (Joe), Luca Damiano (se stesso), Luis Molteni (Max), Vladimir Luxuria (la Drag Queen), Pierpaolo Lovino, Roberto Gessa (i ganzi della disco), Stefania Spugnini (la truccatrice)

"Il mio film più onesto e coraggioso, per me anche il più bello (quantomeno, quello a cui sono più affezionato). E' anche quello che ha fatto incazzare tutti, a destra e a sinistra. E' la storia di Nina, una pornoattrice, che - come Moana Pozzi - si ritrova un cancro addosso. Nel film c'è del sesso vero, orge e set porno: ma ci sono anche le corsie di ospedale, le chemioterapie e tutto il resto. Il cortocircuito tra malattia e porno ha fatto saltare i nervi a molti: ma è la vita ad essere così spudorata, così umanamente "impossibile". Mi dispiace soprattutto che nel giudicare il film ci si sia limitati all'epidermide (in senso letterale): vorrei che lo si potesse riscoprire per quello che è in quanto cinema." (Davide Ferrario)


Guardami - storie dal porno
1999, edizioni ManifestoLibri

vai alla pagina >




© 2010 rossofuoco c/o fargo film | via della Rocca, 34 - 10123 Torino (TO) - Cookie Policy
Privacy Policy